Ai margini della località di Salorno, il centro vitivinicolo più meridionale dell’Alto Adige, si ergono su uno sperone roccioso i ruderi del Castello di Salorno, Castel HADERBURG, la rocca da cui prende il nome la nostra azienda.

Le fertili terre che sovrastano Salorno, votate sin da tempi antichissimi alla pratica della viticoltura, godono di condizioni climatiche eccellenti per la produzione di spumanti e vini rossi e bianchi dal carattere deciso.

it_IT
status:0 AND head:true AND classTypeId:54875 AND assetCategoryIds:182644

I nostri vini

  • Obermairlhof

    Obermairlhof
    Riesling

    Vino fine, minerale ricorda la pesca e l’albicocca.

    Vitigno: Riesling
    Annata: 2017
    Zona: Obermairlhof a Chiusa in Valle d'Isarco SCHEDA
  • Haderburg

    Haderburg
    Pas Dosé

    Profumo intenso, persistente con sentore di lievito. Sapore secco, di nerbo fine e marcata vivacità, armonico.

    Vitigno: 85 % Chardonnay
    15 % Pinot nero
    Annata: 2015
    Zona: Hausmannhof a Pochi-Salorno SCHEDA
  • Hausmannhof

    Hausmannhof
    Riserva

    Profumo ricco, complesso e persistente. Secco, di nerbo fine e marcata vivacità. Il Riserva Hausmannhof viene prodotto solo in buone annate.

    Vitigno: 100 % Chardonnay
    Annata: 2009
    Zona: Hausmannhof a Pochi - Salorno SCHEDA
  • Vigna Hausmannhof

    Vigna Hausmannhof
    Pinot Nero

    Profumi di ribes, mora e mirtillo con sottofondo di liquirizia, vaniglia e di arancia amara. Unisce la freschezza delle note fruttate a una certa grasseza, in perfetto equilibro.

    Vitigno: Pinot Nero
    Annata: 2017
    Zona: Hausmannhof a Pochi/Salorno SCHEDA
status:0 AND head:true AND classTypeId:(54776 199207) AND assetCategoryIds:182644

News ed eventi

  • wein & lauben 2019

    wein & lauben 2019

    13 luglio 2019 “Vino e portici“ è un evento dedicato ai vini di qualità della regione. 50 eccellenti produttori presenteranno i loro vini nella magnifica quinta dei portici di Egna. Inoltre vi saranno offerte diverse specialità gastronomiche. L’evento viene organizzato da Paolo Ianna e Vincenzo Degasperi ed è dedicato a sua moglie Marianne Moeller.